Tu sei qui: Home / Dizionario / Accordo di Madrid

Accordo di Madrid

Sottoscritto nel 1891 da alcuni Paesi aderenti all’Unione di Parigi, con lo scopo di introdurre la “registrazione internazionale dei marchi di fabbrica e di commercio” e sostituire il deposito plurimo dell’Unione Internazionale per la Proprietà Industriale, con una registrazione unitaria. A tale fine è stato istituito un registro internazionale con sede a Ginevra, denominato “Ufficio dell’Organizzazione mondiale per la Proprietà” - WIPO , World Intellectual Property Organization. La durata della registrazione va da 10/20 anni rinnovabili e può essere registrato in uno o più Stati oltre a quello d'origine per una o più classi merceologiche (Classificazione di Nizza IX). Il titolare di un marchio internazionale registrato, ha la priorità di 6 mesi dal deposito della domanda per l'estensione ad altri Paesi.

Gli Stati che aderiscono all’Accordo di Madrid sono 179. La lista aggiornata dei paesi partecipanti si può visualizzare sul sito www.wipo.org