Tu sei qui: Home / Dizionario / Autorizzazione all'importazione

Autorizzazione all'importazione

  • Ingl. Export clearance
  • Fr. Autorisation à l’exportation

Atto amministrativo che rimuove un ostacolo all'importazione. L’operatore che desideri importare merci sottoposte ad autorizzazione deve richiedere il modulo presso la Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura  competente per territorio, compilarlo e inoltrarlo al Ministero dello Sviluppo Economico. I settori interessati coincidono in gran parte con quelli citati per le autorizzazioni all’esportazione .

L’autorizzazione presuppone l’esistenza di contingenti ( contingente) e può essere gestita in due modi: 

a) direttamente, se l’amministrazione, nell’ambito della propria discrezionalità, stabilisce gli ammontari da ammettere all’importazione e determina i criteri di distribuzione tra gli operatori interessati; 

b)indirettamente, se l’Amministrazione autorizza la dogana a consentire l’importazione.

Si ha poi il regime di dogana controllata se, mano a mano che la merce arriva, la dogana imputa i quantitativi al contingente assegnato e, una volta esaurito il contingente, gli ulteriori arrivi non vengono accettati e la merce deve essere respinta al fornitore o messa in deposito doganale.

 È diverso, invece, il nulla osta rilasciato dall’ICE (Istituto per il commercio estero) sulla base di apposita documentazione presentata dagli interessati. Il nulla osta è atto dovuto e non discrezionale: non ha valore di autorizzazione ma costituisce una forma di prenotazione di una quota parte del contingente, al fine di evitare il pericolo che al momento dell’arrivo della merce in dogana, il contingente risulti esaurito e la merce debba essere restituita al mittente.