Tu sei qui: Home / Dizionario / Clausola di cambio

Clausola di cambio

Clausola contrattuale il cui scopo è quello di prevenire le oscillazioni nel rapporto tra la moneta nazionale e la moneta nella quale, come definito dal contratto, deve essere effettuato il pagamento. La clausola di cambio prevede:

  • la soglia di oscillazione (+ e -) al di sopra della quale il prezzo può essere modificato in ragione del mutamento intervenuto nel tasso di cambio;
  • il rapporto tra moneta nazionale/moneta straniera che si considera quale punto di riferimento.

Si tratta in altri termini di una copertura del rischio di cambio che prescinde dal ricorso ai mercati valutari ( Domestic currency swap).