Tu sei qui: Home / Dizionario / Factoring

Factoring

  • Fr. Affacturage

Modalità di finanziamento largamente utilizzata dagli esportatori. Essa consiste nella cessione dei crediti derivanti da una esportazione con pagamento dilazionato  ad un intermediario finanziario (società di factoring) denominato “factor” o cessionario che si occuperà di tutti gli aspetti di incasso contrattuale e erogherà il credito scontando il relativo titolo pro-soluto o pro-solvendo.

Le società di factoring possiedono di norma reti in vari paesi (factor-chains) cosicché sanno apprezzare al meglio i livelli di rischio di ogni singola operazione (solvibilità del cliente, rischio paese , ecc.) applicando tassi di sconto che, al lordo delle commissioni fisse, possono essere molto alti. Non è infrequente che per sconti pro-soluto (non recourse), ovvero senza rivalsa nei confronti del cedente, se relativi a paesi e debitori di basso standing, si arrivi a tassi del 30–40%, salvo parziali conguagli in favore dell’esportatore, se il saldo del debito alla scadenza va a buon fine. I tassi applicati tendono ad essere più bassi nel caso di sconto pro-solvendo (with recourse), ma ovviamente il factoring è meno appetibile perché il cedente – in ultima battuta, l’esportatore - qualora il debitore non onori il titolo alla scadenza, rimane esposto al rischio di restituzione del credito ricevuto e all’avvio di un contenzioso contrattuale, al di fuori dei sistemi di recupero interbancari.