Tu sei qui: Home / Dizionario / Operazione di perfezionamento attivo

Operazione di perfezionamento attivo

Regime doganale  per le merci ammesse alla temporanea importazione  per essere sottoposte a determinate lavorazioni ed essere riesportate sotto forma di prodotti compensatori ( Prodotto compensatore). Il termine “attivo” deriva dai vantaggi che scaturiscono dall’attività lavorativa terziaria e industriale, nonché dal ricavo di valuta all’atto della riesportazione.

Le operazioni di perfezionamento attivo comprendono:

  • la lavorazione di merci, compreso il loro montaggio;
  • assiemaggio e adattamento ad altre merci;
  • trasformazione di merci;
  • riparazione di merci, compreso il riattamento e la messa a punto;
  • utilizzo di merci che non si ritrovano nei prodotti compensatori, ma che permettono o facilitano l’ottenimento di questi prodotti, anche se spariscono totalmente o parzialmente nel corso del loro utilizzo.

Il perfezionamento attivo viene applicato attraverso due diversi sistemi:

  • il primo, detto sistema della sospensione, consiste nella sospensione della riscossione di dazi e Iva all'importazione, nonché di eventuali accise ( Accisa) , finché non vengano esportati i prodotti compensatori. Tale sistema è applicabile a ogni tipo di merce;
  • il secondo, detto sistema del rimborso, prevede il pagamento dei dazi all'importazione, i quali vengono rimborsati al momento dell'esportazione del prodotto finale. A differenza del precedente, quest'ultimo sistema non è applicabile alle merci soggette a restrizioni quantitative, contingentamenti tariffari, restituzioni all’esportazione e prelievi agricoli .