Tu sei qui: Home / Dizionario / Operazione di perfezionamento passivo

Operazione di perfezionamento passivo

Regime doganale  che vede le merci comunitarie temporaneamente esportate fuori dal territorio comunitario, dove subiscono delle lavorazioni, riparazioni, messa a punto, per poi essere reimportate senza perdere lo status di merce comunitaria, ma adempiendo al pagamento dei diritti di confine e dell’IVA, calcolati solo sulla differenza tra il valore doganale determinato prima della lavorazione ed il valore doganale determinato al momento della reintroduzione dei beni trasformati. Si parla di “perfezionamento passivo” in base al fatto che la temporanea esportazione  comporta un’attività lavorativa correlata ad un esborso finanziario all’esterno della Comunità.